Rispondere alla domanda chi sono è sempre stato molto difficile per me. Da una parte perché c'è sempre la possibilità di rispondere più a chi vorrei essere rimanendo non del tutto coerente alla realtà, dall'altra perché per molto tempo (e a volte tuttora) non sono stato in grado di dare una definizione chiara alla mia professione.

Questo problema deriva dal fatto che, come direbbe Tim Brown (CEO di IDEO), sono un M-shaped person. Una persona che ha tanti interessi, ha svolto tanti lavori e che, grazie a questo intreccio di conoscenze e passioni, sviluppa un potenziale multidisciplinare che riesce ad applicare in qualsiasi lavoro o sfida quotidiana.

Sono per metà sviluppatore e per metà designer, a questo c'è da aggiungere anche un pizzico di business. La metà sviluppatore ha iniziato ad operare più di sette anni fa: lavoravo come full-stack developer per diverse agenzie e startup, operando con diverse tecnologie: da Python a Javascript, passando per PHP e Java.

L'altra metà è venuta fuori con il tempo, circa quattro anni fa, grazie all'enorme passione per il design che mi ha portato a studiare e approfondire le nozioni di User Interface e User Experience Design.

Il pizzico di business invece si è aggiunto poco più di due anni fa, quando ho fondato la mia prima startup e Talent Garden Pordenone.

 

10987501_497020090453238_918895728811969634_o10987501_497020090453238_918895728811969634_o

Esperienza

Terminato il liceo mi sono iscritto ad Ingegneria Gestionale, un corso che ho lasciato dopo un anno per iscrivermi a Tecnologie Web e Multimediali presso l'Università degli Studi di Udine. Durante il primo anno ho seguito due corsi che mi hanno fatto capire cosa avrei voluto fare: Tecnologie Web 1 e Web Design.

Frequentando il corso di Web Design ho rotto talmente tanto le scatole al mio professore che mi ha assunto nella sua azienda. Era la fine del primo anno di Università, da allora non ho più smesso di lavorare in questo campo.

Lavorare e studiare insieme non è stato per nulla facile, anche per questo motivo ho impiegato due anni in più a laurearmi. In ogni caso non avrei potuto fare una scelta migliore: fare entrambe le cose mi ha permesso di capire subito dove investire meglio tempo e sforzi.

Mi sono laureato il 15 ottobre 2015 con una tesi intitolata: "Una piattaforma per lo studio assistito per la preparazione ai test universitari". Relatore: dott. Ivan Scagnetto.

Ho iniziato a lavorare nel 2010, alla fine del mio primo anno di Università. Il mio primo lavoro è stato in Usablenet, un'azienda Americana (con sede secondaria a Udine) che aveva creato un sistema per trasformare facilmente siti desktop in siti ottimizzati per dispositivi mobili. Aveva bellissimi clienti: Dell, Chanel, Victoria Secret, Asos, JDShop, PacSun,... ma dopo 6 mesi avevo deciso di licenziarmi perché avevo capito che non era quella la mia strada.

Uscito da Usablenet ho iniziato subito a lavorare nell'agenzia di un mio professore, infoFACTORY e rimasi lì per ben 1 anno e mezzo. È stata una delle esperienze che mi ha fatto più crescere, sia per la professionalità dei miei colleghi, sia per i progetti su cui lavoravo. Uno dei più interessanti è stato SRSnet (Smart resource-aware multi-sensor network), un sistema di videosorveglianza intelligente.